Cassola 1
La Cassola. Ricetta

La Cassola. icon GF no farina

La Cassola, un antico dolce semplice ma buono, ha la sua origine nella tradizione della comunità ebraica – romana. Un dolce, a base di ricotta , quindi abbinabile a pasti in cui non si mangia la carne.
La comunità ebraica di Roma è la più antica in Europa e la sua presenza nella città eterna risale al II secolo A. C.
A partire da allora, una volta stanziatasi definitivamente, la comunità ebraica diventa il nucleo più antico di Roma. La comunità ebraica – romana è la custode del sapere e,anche per la cultura del cibo, dei sapori di Roma. In pratica, essa incarna la memoria storica della città.

INGREDIENTI: Per una Cassola di 20 cm. di Diametro.
500 grammi di ricotta fresca di pecora
150 grammi di zucchero semolato
3 uova intere
1 pizzico di sale
1 cucchiaino raso di cannella in polvere
1 cucchiaio di Rhum (facoltativo)
70 grammi di gocce di cioccolate (controllare marche senza glutine)
zucchero a velo (controllare marche senza glutine)
Scorse di limone (a scelta)
Uvetta (a scelta)

PROCEDIMENTO:
difficoltà iconDifficoltà: facile Boiler-icon- Difficoltà
Strawberry Money iconCosto: economico Coin icon
icon timerTempo: Preparazione 10 minuti —- Cottura 1 ora (circa)

Per preparare la Cassola voi non dovete usare ne impastatrici ne fruste: voi usate un ampia ciotola ed un cucchiaio (io ho usato un mestolo di legno ma voi potete usare anche un cucchiaio normale).
Fate scolare la ricotta in un colino per mezza ora così da eliminare il siero.
Mettete la ricotta in una ciotola e lavorate con un cucchiaio per circa 1 minuto.
Unite lo zucchero e la cannella e continuata ad amalgamare bene con il cucchiaio.
Sgusciate il primo e amalgamate bene. Quindi ripetete la operazione e amalgamate bene. Ripetere il procedimento anche con il terzo uovo.
Alla fine voi otterrete un composto liscio e cremoso.
Aggiungete le gocce di cioccolato oppure il cioccolato a pezzetti o parzialmente polverizzato.
Aggiungere il liquore, se piace, e amalgamate bene.
Foderate una tortiera di 20 centimetri di diametro con la carta da forno.
La Cassola gonfierà molto durante la cottura e ridiscenderà dopo la cottura: questo è normale. Usate teglie con bordi alti – centimetri 6 – (esempio: teglie con cerniera). Così lo impasto non uscirà durante la cottura.
Versate lo impasto della Cassola nella tortiera e livellate con il dorso di un cucchiaio.
Cuocere la Cassola in forno riscaldato statico a 170° gradi per circa 1 ora.
Terminata la cottura togliete dal forno: quando la Cassola sarà fredda voi potrete togliere dalla tortiera.
Voi potete servire la Cassola a fine pasto: fredda o a temperatura ambiente.
Spolverare con zucchero a velo, se piace.
Voi potete conservare in frigorifero per 3 giorni.


Io ho utilizzato una tortiera maggiore di centimetri 20 di diametro ma io ho mantenuto le stesse dosi. Noi volevamo provare una Cassola un poco più bassa. Io non ho aggiunto le scorse di limone e la uvetta in questa mia versione.

Buon Appetito

Anto
Tag:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.